MASCHERE: PER CONOSCE-RE/-RSI

Gesù, il contatto con se stessi e con l’altro

Giovanni afferma che Gesù “conosceva quello che era nell’uomo”. Cristo non è venuto soltanto per rivelare all’umanità chi è Dio, ma è venuto anche a dirci chi è l’uomo. Chi siamo veramente lo sapeva e lo sa solo lui, perché egli è stato pienamente uomo. Gesù, oltre a manifestarci il volto del vero Dio (“Chi ha visto me, ha visto il Padre” – Gv 14,9), fa lo stesso con il volto del vero uomo: “Ecco l’uomo!” (Gv 19,5).

(altro…)


IL PASSATO NEL PRESENTE

Disegnare, scrivere e raccontare. Chi non dimentica, impara

Perché lo facciamo…

L’obiettivo è comunicare ai propri figli il concetto di memoria, non inteso come ricordo a breve termine, ma come salto all’indietro per guardare avanti. Risalire con la memoria fino ad anni il più possibile lontani, per aiutarlo a capire che, allo stesso modo, anche lui, come i suoi genitori, nonni, antenati, farà parte della storia.

In particolare, è giusto che sappia a che cosa è dedicata la Giornata della Memoria e quanto è importante che il ricordo di quanto avvenuto nell’ultimo secolo del Millennio scorso resti vivo nel presente.

(altro…)


ALL’AVVENTURA!

Giochi di ruolo e protagonismo condiviso!

Siamo ormai in inverno.

Il freddo e le avversità climatiche aumentano: trovare delle possibili attività per i ragazzi può diventare un po’ più difficile. Avevamo già proposto un’attività per le elementari: questa volta ci dedichiamo alle medie, proponendovi un laboratorio per dei giochi di ruolo di narrazione (simili cioé ai vari Dungeons and Dragons…).

(altro…)


ATTENZIONE ALL’EMOZIONE!

Non solo tecnica vocale

Parlando di canto, ma potremmo dire lo stesso anche per altre espressioni artistiche, spesso siamo troppo concentrati su come dobbiamo fare qualcosa e sul risultato finale: così tanto che le emozioni passano in secondo piano. Per quanto la tecnica sia da curare e l’obiettivo finale sia da raggiungere, è altrettanto necessario essere presenti a se stessi durante l’esibizione: non perdiamoci i momenti delle emozioni, dei pensieri che ci attraversano, delle relazioni che si stanno instaurando durante l’espressione artistica in corso (sul palco e con il pubblico). Come nella vita, anche nel canto è fondamentale “sentire”, anche se la tecnica tenta di prendere il sopravvento sul cuore.

(altro…)


PERSONAGGI SI DIVENTA

Spiegare le parabole tramite l’arte teatrale

La scorsa settimana abbiamo osservato che ogni personaggio nelle parabole di Gesù ha una sua importanza e che, alle volte, il protagonista si cela “dietro le quinte” per poi emergere in tutta la sua energia al momento opportuno. Durante quest’ultimo appuntamento sulle parabole, vedremo come poterle  rappresentare scenicamente.

(altro…)


UN GIOCO DI TUTTO RISPETTO

Fair play: una partita corretta

Chi pratica uno sport sa bene che il rispetto va assolutamente riconosciuto agli avversari, oltreché ai propri compagni di squadra. Le associazioni sportive e/o il volontariato sportivo spesso dimenticano di trattare questo tema e lo “seppelliscono” sotto una troppo spessa coltre di “duro allenamento per uomini che non devono perdere mai”.

(altro…)


AD OCCHI BENDATI!

Avere fiducia può regalare sicurezza.

“Atteggiamento, verso altri o verso se stessi, che risulta da una valutazione positiva di fatti, circostanze, relazioni, per cui si confida nelle altrui o proprie possibilità, e che generalmente produce un sentimento di sicurezza e tranquillità”.

Questo è ciò che leggiamo sul dizionario alla voce “fiducia”. Non è facile averne verso chi è altro da noi e che può deludere le nostre speranze e aspettative.

(altro…)


METTITI NEI LORO PANNI

Sapresti vivere un mese nei panni di uno straniero?

L’Unar (Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali) lancia questa sfida: calarsi nell’esistenza di Benjamin, Irina, Fatima e Zhang, quattro stranieri residenti in Italia in cerca di fortuna, cercando di sopravvivere per trenta giorni nonostante le difficoltà linguistiche, il razzismo, gli imprevisti sul lavoro e la necessità di mantenere le famiglie rimaste nel paese d’origine.

(altro…)