animatori_oratorio.LOSPIAZZO

UN ANNO DA ANIMATORI! #9

Anche maggio può definirsi mese degli animatori, ma forse un po’ più degli altri perché nasconde un segreto. Per scoprirlo, però, bisogna prima capire tutte le caratteristiche di maggio.

Maggio è in primavera inoltrata, sa di estate; ricorda che il bello dell’animazione è portare a compimento i frutti che essa promette. Inizia con la Festa del lavoro, come a ricordare a ogni animatore che vivere l’animazione con passione richiede fatica, impegno, lavoro appunto. In mezzo ha poi la festa della mamma, che come un campanello ci ricorda che sì, animiamo bambini e ragazzi, ma se non tocchiamo le famiglie e la comunità, il territorio e la società, allora a ben poco vale la nostra animazione.

(altro…)


UN ANNO DA ANIMATORI! #8

Quest’anno la tentazione social è stata molto forte: postare una foto di un risorto o di un sepolcro con la pietra srotolata e scriverci sotto, a commento: “Non è un pesce d’aprile!” La data di Pasqua, infatti, coincidente con il giorno della burla per eccellenza, si prestava molto a questo messaggio che forse qualcuno ha veramente realizzato.

In realtà, proprio mentre pensavo a queste cose, ho realizzato che l’animatore è il più grande pesce d’aprile che esista al mondo, ma al contrario, e che aprile è il mese dell’animatore per eccellenza. E questo lo dico, per chi mi conosce, non perché io sia nato ad aprile.

Ma andiamo con ordine.

(altro…)


UN ANNO DA ANIMATORI! #6

Animatori, tornate in oratorio!

Non solo perché l’estate si avvicina, non perché Pasqua si avvicina, non perché inizia a fare un po’ meno freddo, non perché c’è carnevale e in cortile ci sono i coriandoli da spazzare. Anche.

E poi, se è il gioco il primo mestiere dell’animatore, allora è il carnevale ad essere l’apoteosi della sua attività. Il carnevale è un termine latino «carnem-levarem», e coincide proprio con la Quaresima cristiana, in cui è preferibile non mangiare carne, in preparazione della Pasqua.

(altro…)


UN ANNO DA ANIMATORI! #5

Cosa fanno gli animatori a gennaio?

Prima di tutto, se lo chiedono. Come gruppo e singolarmente, prima di tutto come cristiani, sono tante le domande che ci si pone all’inizio di un nuovo anno. Un 2018 che prende vita dalle esperienze maturate nei dodici mesi trascorsi, e dai progetti che attendono una nuova linfa, e dà vita a tutto ciò che la comunità vivrà nelle prossime quattro stagioni. Gennaio è il tempo delle speranze più vive, dei buoni propositi, della presa di impegni e di posizione; probabilmente, anche il mese in cui si perde qualche cattiva abitudine e si pensa al cambiamento. È per questo che gennaio può sembrare tutto raggiungibile in quattro e quattr’otto, anche partendo da un paio di appunti scritti rapidamente sul retro di un volantino. Ma attenzione, perchè gennaio è anche il mese dei cosiddetti “Giorni della merla”: il 29, il 30 e il 31. Per tradizione, sarebbero i giorni più freddi e bui dell’anno. Altro che Blue Monday e Black Friday.

(altro…)


A CHRISTMAS SPECIAL

A Natale siamo tutti più buoni.

Buon Santo Natale a tutti gli animatori, perché sono loro a condire gli oratori, i grest e i centri nei quali portano il loro servizio con lo spirito giovane che li caratterizza. E soprattutto durante il Natale, quando sembra tutto spento, ognuno indaffarato negli impegni della vita quotidiana, l’animatore con il suo gruppo sa farsi portatore di un modo di vivere il Natale non solo cristiano, ma gioioso.

(altro…)


UN ANNO DA ANIMATORI! #4

Fare un articolo dedicato agli animatori che prenda spunto dal mese di dicembre sembra di una facilità pazzesca, perché la simbologia del Natale è fortissima. Tra l’altro, nel mondo fuori dai nostri oratori l’Avvento è decisamente iniziato già da fine ottobre, con decorazioni nei centri commerciali e panettoni anticipati.

Ma è proprio questa facilità di simbologia a farci scoprire che dicembre richiede un po’ più di attenzione, e forse diventa veramente il mese dove fare verità.

(altro…)


USCIAMO DAL GUSCIO!

Come sopportare gli urti emotivi

Anche la natura ha la resilienza, cioé la capacità di far fronte e attivarsi positivamente dopo un evento traumatico. Esiste infatti un tipo di conchiglia che è diventata una superstar tra gli scienziati per una sua stranissima particolarità: pur essendo composta di carbonato di calcio, di per sé fragilissimo, quando subisce un urto è in grado di ridistribuirlo su tutta la superficie e quindi di evitare di rompersi.

(altro…)


UN ANNO DA ANIMATORI! #2

Ottobre: lo straordinario del quotidiano

Che bello ottobre! Ci regala ancora caldo e qualche raccolto. Al nord si accendono i termosifoni, al sud gli ultimi bagni hanno già il senso dello straordinario. Perché ottobre è così: è quotidianità dell’autunno ma ancora qualcosa di estivo che irrompe, magari per pochissimo, ma c’è. Anche le foglie che cadono non sono ancora il grigiore degli alberi spogli, ma il manto rosso che sembra donare calore.

(altro…)


ANIMATORI ELEFANTI?

Spunti dalla natura per la vita in oratorio

Gli elefanti quando si radunano in branco si dispongono in un cerchio, dove all’esterno stanno gli elefanti più forti e al centro i più piccoli, i più deboli, coloro i quali non riuscirebbero a difendersi da soli nel caso di un attacco da parte di un predatore.

Bell’idea anche per noi animatori, no?

(altro…)